redazione

redazione

MELLINI IL LIBERALE ok

... e anticipa i nuovi (tanti) progetti!

ROMA - Difficile riuscire a rintracciarlo, sempre immerso in “centinaia di cose da fare”, pieno di impegni da onorare; dalla scrivania del suo studio legale, impreca contro un raffreddore che non gli dà tregua, ma si dedica senza sosta, indefessamente al suo lavoro.

È nel giorno del suo 90° compleanno che abbiamo raggiunto e intervistato un uomo non comune: Mauro Mellini, un ragazzo appena novantenne a cui rivolgiamo i nostri più affettuosi auguri!

L’uomo politico, il saggista appassionato e l’avvocato di peso si abbandona ai ricordi più insoliti di una vita trascorsa sempre in prima fila a imbracciare la penna per difendere grandi cause, dalle lotte dei Radicali, partito di cui fu uno dei fondatori - poi abbandonato in aperta polemica con la direzione - ai temi che hanno scosso la società e animato il dibattito in Italia, come il celebre caso Enzo Tortora.

POST SITO

Anche noi ci immergiamo nel nuovo millennio digital - tech!

Da oggi, per tutto il mese di settembre, si potranno scaricare e sfogliare i nostri nuovi ebooks all’incredibile cifra di € 2,99, disponibili su qualsiasi dispositivo e- reader.

grafioca sioto

Attenzione, cari lettori… è arrivata l’estate! Ma prima di partire…

Strabuzzate gli occhi, preparate telo, ciabatte e costume e non dimenticate di tuffarvi per bene nel nostro catalogo!

2

 

La incontriamo nuovamente immersa nel verde, in quella campagna che ormai è diventata un buen retiro, dove raccoglie le idee e dà sfogo a un’immaginazione senza confini.

La nostra autrice Cinzia Nazzareno è in fibrillazione alla vigilia della sua nuova pubblicazione: si intitola “Lo Scarabocchio”, un titolo che, incentrato su “difficili” problematiche legate all’identità di genere ancora terribilmente attuali, promette di far già parlare di sé. Tutto è già stato deciso, dunque, e si aspetta solamente il responso dei lettori, quelli che hanno così tanto apprezzata il suo esordio letterario Il sole in fondo al cuore, dallo sfondo più intimistico, e che attendono fiduciosi la sua seconda prova d’autore.

BANNER SITO CON LOGO

 

Andare. Oltre i limiti. Oltre il confine. Anche quest’anno la casa editrice Bonfirraro parteciperà al XXX Salone Internazionale del Libro di Torino, che si terrà al Lingotto Fiere dal 18 al 22 maggio 2017.

Un’occasione imperdibile, quella della kermesse più importante dedicata alla cultura e ai libri, per affermare la propria presenza, sempre in continua crescita, sul panorama editoriale italiano, per sancire il proprio lavoro pionieristico da indipendenti fin qui svolto e rilanciarsi sul mercato con nuove sfide “libresche”…

natale libri bimbi

 

 

 

 

 

 

 


 

Cari amici,

lettori tutti! Eccoci qua…

Ogni mese, per tutto il 2016, vi abbiamo proposto tanti libri, che hanno affollato i vostri scaffali (per non dire del nostro magazzino!). Ci abbiamo lavorato tanto ed è inutile dire che pensiamo ad ognuno di loro come a dei figli, nati da lunghe e impegnative gestazioni.

A metà dicembre, come sempre, giunge per tutti il tempo di pensare a un bilancio: il nostro è sempre di natura “libresca” per capire quali storie, tra tutte, abbiano incuriosito e coinvolto di più i nostri lettori, sempre più assetati di novità e sperimentazione.

IMG 1887

La casa editrice Bonfirraro è lieta di annunciare che è stato siglato un accordo commerciale con la catena di librerie Ubik.

Da gennaio 2017 infatti i libri editi dalla Bonfirraro saranno distribuiti “ovunque” in tutta Italia, grazie alla loro ampia rete di distribuzione.

Giovedì, 29 Settembre 2016 12:57

Vi aspettiamo al SabirFest di Messina e Catania!

copertina pagina facebook ok
Un solo ponte, quello che va dalla città dello Stretto alla città Etnea, da sempre crogiolo di storie e di memorie. Anche Bonfirraro editore approda a Messina e Catania in occasione del “SabirFest”, la kermesse culturale, ispirata allo spirito di ospitalità della lingua franca da cui prende il nome, e che tocca quest’anno due sponde dello Jonio.

A Messina, infatti - dove il Sabir Fest, dal 6 al 9 ottobre, prende il sottotitolo di “Vuoti di memoria” - si darà spazio alle istanze “meridionaliste”, ovvero a quella parte di storia dimenticata o volutamente coperta dopo la costituzione dell’Unità d’Italia. Spazio, dunque, a “Sotto il segno dei Borbone” della studiosa calabrese Maria Lombardo, giunto già alla sua seconda ristampa.

“Città arcipelago” è invece la tematica che caratterizzerà gli appuntamenti a Catania, dal 13 al 16 ottobre. Qui l’intervento di Bonfirraro sarà doppio: con lo sguardo rivolto all’altra parte del Mediterraneo, su quell’isola anglofona che tanto somiglia però alla Sicilia, si presenterà “I Giovanniti, la storia dei Cavalieri di Malta” dello scrittore maltese Frans Sammut alla Sala Stabile della bellissima cornice barocca del Palazzo Platamone, alle ore 11 di sabato 15 ottobre. Sono previsti gli interventi di Salvo Bonfirraro (editore), Luciano Buono (Cav. di Grazia Militare della delegazione Gran Priorale di Catania del Sovrano Militare Ordine di Malta), Henry Frendo (Professore di Storia Università di Malta). Sarà presente anche Jean-Pierre Sammut, figlio dell’autore, deceduto prematuramente nel 2011.L’appuntamento è per domenica 9 ottobre, alle 18, alla Sala Galleria Vittorio Emanuele di Messina. Oltre all’autrice, interverranno Giovanni Bonanno (Commentatore Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio), Salvo Bonfirraro (Editore), Giuseppe Matranga (Cavaliere Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio), Domenico Pirrottina (Architetto).

Arcipelago di pensieri, momento intelligente e formativo, promette di essere l’attesissimo ritorno del filosofo catanese Salvatore Massimo Fazio: dopo il successo di “Insonnie” si affaccia sul mercato editoriale nazionale con il nuovo libro “Regressione suicida – Dell’abbandono di Emil Cioran e Manlio Sgalambro”. L’appuntamento è sempre al Palazzo Platamone, ma questa volta all’Auditorium Concetto Marchesi, domenica 16 ottobre alle 18.30: con la moderazione dell'avvocato Salvo Grillo interverranno, accanto all’autore, Davide Bianchetti (filosofo), Salvo Bonfirraro (Editore), Luigi Pulvirenti (scrittore), Gianluca Runza (comunicatore).

BLOG

È già da tempo iniziata la battaglia tra i due fronti a favore e contro la riforma Renzi – Boschi. Nel già ampio panorama editoriale dei libri che tentano di schiarire le idee sul futuro referendum costituzionale, si inserisce “Lo stupidario del Sì, le ragioni del No”, il nuovissimo libro, breve, snello e pungente, scritto a quattro mani dall’avvocato romano Mauro Mellini e dal giornalista catanese Salvo Fleres, con la prestigiosa prefazione dell’onorevole Renato Brunetta.

 

                                                         A guardarlo non sembrerebbe. Di mezza età, occhi limpidi, piacevole vena ironica e quel particolare accento della Costa Azzurra che affascina e intriga, come sempre, a queste basse latitudini.

Ma Serge Ferrand, che vive su una barca nell’azzurro mare di Sciacca, nell’agrigentino, è un giornalista. Un cronista francese free lance di quelli tra i più feroci, che aggrediscono la notizia dal di dentro e la disintegrano, andando al cuore del problema, spogliandolo e mostrandolo senza false ipocrisie, sbattendolo quasi davanti al naso del lettore.

E per farlo si mimetizza, si cala nel mondo che lui stesso vuole scoperchiare, mangiando le stesse cose e respirando quell’olezzo, quella stessa aria che ha bisogno di essere purificata.

Pagina 1 di 9

Seguici anche su

FacebookTwitterLinkedinYoutube