Carrello (0)
Mercoledì, 28 Agosto 2013 11:26

IL PRIMO LIBRO IN ITALIA SULLA VICENDA GIUDIZIARIA DI ANTONINO SPEZIALE In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(7 Voti)

È stato veramente Antonino Speziale ad uccidere Filippo Raciti? La verità giudiziaria e quella storica coincidono oppure no? Sono queste le domande alle quali ha provato a dare una risposta Simone Nastasi, l’autore del libro Il Caso Speziale, cronaca di un errore giudiziario che sarà pubblicato dalla Bonfirraro editore. Il volume arriva quando la vicenda giudiziaria, durata sei anni, si è ormai conclusa e nei confronti dell’allora diciassettenne Antonino Speziale è stata inflitta una pena di otto anni di reclusione per omicidio preterintenzionale dell’ispettore Filippo Raciti. Nel libro viene raccontata l’intera vicenda attraverso la presentazione di quegli atti processuali che fino ad oggi l’opinione pubblica non ha ancora avuto il modo di conoscere. Sarà proprio la lettura degli atti a spingere l’autore a sollevare i dubbi, anzi il dubbio, che la verità sulla morte dell’ispettore potrebbe anche non essere ancora stata trovata. E che forse, come sostengono gli avvocati di Speziale, Giuseppe Lipera e Grazia Coco, la condanna inflitta sia stato invece il frutto di un errore: un altro errore nella storia giudiziaria di questo Paese. Nella parte finale del libro c’è, infatti, spazio anche per un’intervista allo stesso Lipera che spiega le ragioni per le quali, secondo lui, la sentenza sarebbe sbagliata. La prefazione è stata curata, invece, da un altro esperto di diritto penale applicato ai casi da stadio, l’avvocato romano Lorenzo Contucci, che da anni è chiamato a difendere nelle aule di giustizia, i tifosi di tutta Italia.

Letto 2595 volte Ultima modifica il Venerdì, 30 Agosto 2013 18:16

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Dove Siamo

Bonfirraro Editore
Viale Signore Ritrovato, 5
94012 Barrafranca (EN)
Telefono: (+39) 0934 464 646
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito:

Visualizza Mappa

Seguici anche su

FacebookTwitterLinkedinYoutube