IL CASO DELL’OMICIDIO DI FEDERICA MANGIAPELO IN UN LIBRO

“FEDERICA, la ragazza del lago” è il titolo del commovente libro di Massimo Mangiapelo (Bonfirraro editore), zio paterno della ragazza di Anguillara Sabazia uccisa sulle rive del Lago di Bracciano il 1° novembre del 2012. Per la vicenda l’unico indagato è l’allora fidanzato Marco di Muro, oggi agli arresti domiciliari. Secondo il Tribunale del Riesame è un soggetto pericoloso che potrebbe reiterare il reato. Il 13 luglio sarà alla sbarra per rispondere, questa volta, di omicidio volontario, aggravato dalla minore età della vittima. Cronaca di tutti i giorni, ormai, figlia di una cultura che stenta ad essere superata e che necessiterebbe di essere oggetto di approfondimento nelle scuole. Nel libro lo zio Massimo racconta di sé, dei suoi, del fratello, di Federica, “una bambina” si è commentato, romanista e amante del rap. L’autore fin dall’uscita del libro appena un mese fa sta girando tutta la nazione per presentarlo e testimoniare più che il prodotto editoriale in sé, i suoi contenuti, che sono un monito ed un appello contro la violenza sulle donne. Dopo gli appuntamenti di Giovedì 30 aprile ad ANGUILLARA SABAZIA, di venerdì 1 maggio a ROMA, di sabato 2 maggio a TREVIGNANO ROMANO e quello che si terrà Sabato 9 maggio sempre nella capitale presso il Circolo Canottieri Roma, la presentazione approderà ad Alatri, Domenica 10 maggio. L’appuntamento è per le ore 17,30 presso la Biblioteca Comunale in Piazza Santa Maria Maggiore, con la partecipazione di Claudia Fantini (moderatrice); Andrea Febo, il cantautore che ha realizzato una canzone ed un videoclip proprio legati alla storia di Federica; il Sindaco Giuseppe Morini e il Delegato alla Cultura Carlo Fantini. Il mini tour di Massimo Mangiapelo proseguirà sabato 16 maggio con la tappa di ARPINO alle ore 17,30 presso Palazzo Boncompagni – Piazza Municipio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *